Traductor

20 oct 2021

CLAUDIO BAGLIONI TORNA DAL VIVO CON IL SUO CONCERTO PIÙ APPASSIONANTE, ESCLUSIVO, UNICO


TORNA DAL VIVO

CON IL SUO CONCERTO

PIÙ APPASSIONANTE, ESCLUSIVO, UNICO

 

50 DATE NEI TEATRI LIRICI E DI TRADIZIONE PIÙ PRESTIGIOSI DEL BELPAESE

 

 

AL VIA IL 24 GENNAIO 2022

da uno dei palcoscenici più importanti d’Europa

il TEATRO DELL’OPERA di ROMA

 

La musica, il più potente social network dell’umanità,

aiuta a ritrovarsi e unirsi, e a rendere il futuro

una casa bella, luminosa, aperta e finalmente degna di essere abitata”.

Claudio Baglioni

 

Dopo “Assolo”, “InCanto” e “DieciDita”, il grande ritorno dal vivo di CLAUDIO BAGLIONI, con il suo concerto più appassionante, esclusivo, unico: “DODICI NOTE SOLO”, un nuovo percorso d’arte nell’arte, che debutterà il 24 gennaio 2022 in uno dei palcoscenici più importanti d’Europa, il Teatro dell’Opera di Roma.

 

DODICI NOTE SOLO” vedrà Baglioni, la voce, il pianoforte e altri strumenti, con le composizioni più preziose del suo repertorio, protagoniste di un affascinante racconto in musica, suoni e parole, sui palchi di 50 tra i teatri lirici e di tradizione più prestigiosi del Belpaese.

 

“DODICI NOTE SOLO” segnerà il grande ritorno della musica dal vivo: la prima vera tournée nei teatri, da quando la capienza è tornata al 100%. Un punto di inizio, un importante segnale di ripartenza, per tornare ad ascoltare, vivere e respirare l’emozione di un concerto.

 

Rianimare le nostre vite con la musica, dopo il lungo, difficile e doloroso silenzio imposto dalla pandemiaha dichiarato Baglioni - significa ritrovare noi stessi, il senso del nostro cammino e dello stare insieme”.

Le dodici note – ha aggiunto – l’alfabeto del più universale, profondo e poetico dei linguaggi, costituiscono la chiave per comprendere noi stessi, gli altri e rendere il futuro una casa bella, luminosa, aperta e finalmente degna di essere abitata”.

Aveva ragione – ha concluso Baglioni - quel filosofo che sosteneva che la vita, senza musica, sarebbe un errore. La ripartenza del nostro Paese, allora, significa anche rimediare a questo “errore”, ritrovarsi e ritrovarci, grazie all’energia del più potente social network della storia dell’umanità: la musica”.

 

Queste le date di “DODICI NOTE SOLO”, prodotte e organizzate da Friends & Partners:

24 gennaio 2022: ROMA – TEATRO DELL’OPERA

25 gennaio 2022: PARMA – TEATRO REGIO

27 gennaio 2022: MANTOVA – TEATRO SOCIALE

28 gennaio 2022: RAVENNA – TEATRO ALIGHIERI

29 gennaio 2022: FORLÌ – TEATRO FABBRI

31 gennaio 2022: ANCONA – TEATRO DELLE MUSE

01 febbraio 2022: SENIGALLIA (AN) – TEATRO LA FENICE

02 febbraio 2022: FERMO – TEATRO DELL’AQUILA

03 febbraio 2022: ASCOLI PICENO – TEATRO VENTIDIO BASSO

05 febbraio 2022: SAN SEVERO (FG) – TEATRO VERDI

06 febbraio 2022: BRINDISI – TEATRO VERDI

07 febbraio 2022: LECCE – POLITEAMA GRECO

09 febbraio 2022: TARANTO – TEATRO ORFEO

10 febbraio 2022: BARI – TEATRO PETRUZZELLI

12 febbraio 2022: PESCARA – TEATRO MASSIMO

15 febbraio 2022: SAINT VINCENT (AO) – PALAIS

17 febbraio 2022: ASTI – TEATRO ALFIERI

18 febbraio 2022: CREMONA – TEATRO PONCHIELLI

20 febbraio 2022: VENEZIA – TEATRO MALIBRAN

22 febbraio 2022: NOVARA – TEATRO COCCIA

23 febbraio 2022: COMO – TEATRO SOCIALE

24 febbraio 2022: BRESCIA – TEATRO GRANDE

26 febbraio 2022: LA SPEZIA – TEATRO CIVICO

27 febbraio 2022: PRATO – POLITEAMA PRATESE

28 febbraio 2022: FERRARA – TEATRO COMUNALE

01 marzo 2022: FIRENZE – TEATRO DELLA PERGOLA

03 marzo 2022: MESSINA – TEATRO VITTORIO EMANUELE

04 marzo 2022: PALERMO – TEATRO MASSIMO

05 marzo 2022: CATANIA – TEATRO BELLINI

07 marzo 2022: REGGIO CALABRIA – TEATRO CILEA

08 marzo 2022: CATANZARO – TEATRO POLITEAMA

09 marzo 2022: COSENZA – TEATRO RENDANO

11 marzo 2022: AVELLINO – TEATRO CARLO GESUALDO

15 marzo 2022: PERUGIA – TEATRO MORLACCHI

16 marzo 2022: SPOLETO (PG) – TEATRO MENOTTI

19 marzo 2022: SASSARI – TEATRO COMUNALE

20 marzo 2022: NUORO – TEATRO ELISEO

24 marzo 2022: GROSSETO – TEATRO MODERNO

25 marzo 2022: MONTECATINI – TEATRO VERDI

26 marzo 2022: PISTOIA – TEATRO MANZONI

29 marzo 2022: LIVORNO – TEATRO GOLDONI

30 marzo 2022: LUCCA – TEATRO DEL GIGLIO

05 aprile 2022: UDINE – TEATRO NUOVO G. DA UDINE

06 aprile 2022: TRIESTE – TEATRO ROSSETTI

10 aprile 2022: BERGAMO – TEATRO DONIZETTI

13 aprile 2022: BOLOGNA – TEATRO COMUNALE

15 aprile 2022: PISA – TEATRO VERDI

20 aprile 2022: PIACENZA – TEATRO MUNICIPALE

21 aprile 2022: TREVISO – TEATRO COMUNALE DEL MONACO

23 aprile 2022: PORDENONE – TEATRO VERDI

 

A partire dalle ore 16.00 di domani, giovedì 21 ottobre, i biglietti saranno disponibili secondo le modalità e tempistiche elencate sul sito www.friendsandpartners.it

Per tutte le info sulle date spettacolo e circuiti di vendita: servizioclienti@friendsandpartners.it l 02.4805731

 

Baglioni e l’arte della musica nei luoghi d’arte

 

L’incontro tra Baglioni e i grandi teatri e luoghi d’arte italiani è tutt’altro che occasionale ed ha radici antiche. Già alla fine degli anni Novanta, infatti, l’artista avverte l’esigenza di aggiungere bellezza a bellezza, portando l’arte della canzone d’autore negli spazi, le architetture e i paesaggi più belli e ricchi di storia, fascino e suggestione del nostro Paese.

 

“Assolo” (1986) un concerto straordinario che nessun artista – né italiano né internazionale – aveva mai realizzato prima né ha mai realizzato dopo: tre ore di musica, completamente dal vivo, nelle quali Claudio Baglioni – grazie all’utilizzo di tecnologie innovative (un’interfaccia digitale che, per la prima volta, permetteva di collegare computer e strumenti musicali) – attraverso un pianoforte digitale e una “chitarra-midi”, suonava – contemporaneamente – tastiere, campionatori, batterie e percussioni elettroniche, bassi elettrici, chitarre e sequencer, creando sonorità e atmosfere inedite e affascinanti. Un one-man-show che ha cambiato il concetto stesso di concerto dal vivo, immortalato in un triplo album live e un libro di spartiti (“Assolo non solo”, edito da Rusconi) nel quale computer e software di scrittura musicale trascrivevano, fedelmente, tutte le parti suonate dal vivo di Baglioni.

 

Il 13 agosto 2000, dall’Anfiteatro romano di Pompei, debutta “Acustico: sogno di una notte di note”, un tour di più di venti date, che toccherà, tra gli altri, il Teatro Greco di Taormina, la Valle dei Templi di Agrigento, il Tempio di Hera a Selinunte, il Teatro dei Templi di Paestum, il Teatro Romano di Verona e di Benevento, gli scavi di Ostia antica.

 

Nella primavera 2001, è la volta di quello che resterà il tour più lungo e intenso dell’intera carriera artistica di Baglioni: “InCanto tra pianoforte e voce”, nel quale il musicista – accompagnato, per la prima volta, soltanto da un gran coda – si esibirà sui palcoscenici dei più importanti teatri lirici e di tradizione del nostro Paese, a simboleggiare l’incontro tra la musica popolare del presente e la musica popolare del passato, come la grande Opera italiana. Tra i sessanta teatri lirici e di tradizione nei quali quell’InCanto andrà in scena, il Bellini di Catania, il Carlo Felice di Genova, il Regio di Parma e di Torino, il Massimo di Palermo, il Teatro dell'Opera di Roma e il San Carlo di Napoli, che, per la prima volta, verrà concesso per un concerto di musica leggera.

 

La passione di Baglioni per i grandi teatri italiani vivrà, poi, una tappa particolarmente emozionante, la sera della vigilia dell’Epifania 2002. Dalle rovine del Teatro Petruzzelli di Bari, infatti - in diretta tv per la prima serata di Raiuno - Baglioni interpreterà "Per Incanto e per amore”, un inedito messaggio di speranza per la ricostruzione di uno dei più importanti teatri italiani, quasi completamente distrutto da un incendio doloso, dieci anni prima e, all’epoca, non ancora ricostruito. Lo stesso teatro nel quale, trent’anni prima, Baglioni aveva interpretato uno dei suoi primi successi, “Notte di Natale”, brano che avrebbe segnato l’inizio del suo bellissimo e fortunatissimo cammino musicale.

 

“Dieci Dita”, dieci serate, per altrettanti straordinari “incontri ravvicinati”, con la storia personale e artistica di una delle voci più intense e amate della storia della musica popolare italiana. Un racconto inedito, in prima persona, ricco di riflessioni e aneddoti, in un’alternanza di momenti leggeri e poetici, seri e ironici, sul palco di uno dei più importanti spazi progettati e realizzati per la musica, della Capitale: l’Auditorium Parco della Musica, dove – per tre anni di seguito (2011-2013) – durante le festività natalizie, Claudio Baglioni si è esibito dal vivo, da solo, per dieci serate consecutive, accompagnato esclusivamente da pianoforte e chitarra, facendo registrare una impressionante e ineguagliata serie di trionfali sold-out.

 

Da allora a oggi, la musica di Baglioni non ha mai smesso di far risuonare di sé i più importanti e prestigiosi teatri, anfiteatri, luoghi e spazi d’arte del nostro Paese, com’è accaduto all’Arena di Verona, nel settembre 2018, con il tour “Al Centro”, quando - per la prima volta nella sua storia – uno dei più grandi e meglio conservati anfiteatri romani ha ospitato uno spettacolo musicale con il palco nel cuore della sua ellissi centrale, e il pubblico a occupare tutti i posti dell’intera cavea. Non solo musica, ma un vero spettacolo a 360°, sia in senso fisico che artistico, – trasmesso in diretta tv da Raiuno - nel quale scenografie, coreografie e movimenti scenici innovativi incarnavano l’incontro e la fusione di musica, danza, mimica e teatro.

 

Ultima, ma solo in ordine di tempo, la realizzazione e registrazione, presso il di Teatro dell’Opera di Roma, di “In questa storia che è la mia”, l’opera-concerto tratta dall’omonimo e ultimo album di inediti di Baglioni, che domani, 21 ottobre, alle ore 21.00, nell’ambito della Festa del Cinema di Roma, rivivrà proprio nella meraviglia dello stesso Teatro dell’Opera di Roma. Spettacolo eccezionale non solo nell’ideazione ma soprattutto nella realizzazione. In tempi normali, infatti, non sarebbe mai stato possibile dar vita a un’opera che trasforma in ambiente scenico ogni spazio - retropalco, palchi, golfo mistico, platea, foyer, camerini e corridoi - del Teatro nel quale va in scena. Per “In questa storia che è la mia” artista, orchestra, coro e parte del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma, musicisti, vocalist, danzatori, performer e acrobati animano ogni angolo della struttura, illuminando di sé, oltre al palcoscenico, tutti quegli spazi che, solitamente, non sono luoghi di rappresentazione.

 

Tutto questo, in attesa dell’estate 2022, per rilanciare - dalle Terme di Caracalla di Roma, dal Teatro Greco di Siracusa e dall’Arena di Verona - la stagione dei grandi concerti, con “Dodici note: concerto per voce, solisti, orchestra e coro”, un concerto di pop-rock sinfonico, che spazierà dalle sonorità della grande orchestra classica con coro lirico a quelle di una poderosa big band con voci moderne. Un insieme - a volte sperimentale, a volte tradizionale – nel quale si fonderanno i molteplici linguaggi musicali alla cui base ci sono, appunto, 12 note: i 12 mattoncini con i quali riedificare, in luoghi simbolo di bellezza e arte millenaria e universale, una casa virtuale di musica e parole.

 


 

19 oct 2021

IL VOLO Da venerdì in digitale il nuovo singolo “ECSTASY OF GOLD”

 


IL VOLO

Da venerdì in digitale il nuovo singolo

ECSTASY OF GOLD

(https://epic.lnk.to/TheEcstasyofgold)

Anticipa l’album in uscita in tutto il mondo il 5 novembre

“IL VOLO SINGS MORRICONE”

 

Il brano del Maestro Ennio Morricone

L’estasi dell’oro (da Il buono, il brutto, il cattivo)

per la prima volta è accompagnato da un testo,

scritto appositamente per IL VOLO da ANDREA MORRICONE!

Il 5 novembre esce in tutto il mondo “IL VOLO SINGS MORRICONE(Epic/Sony Music), il nuovo atteso album de IL VOLO dedicato al Maestro, un viaggio travolgente dentro l’arte di uno dei più grandi compositori del Novecento, sulle cui musiche Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble hanno lavorato per mesi. L’album è anticipato dal singolo “Ecstasy of Gold(da Il buono, il brutto, il cattivo) che sarà disponibile in digitale da venerdì 22 ottobre (https://epic.lnk.to/TheEcstasyofgold).

Per la prima volta questo brano del Maestro Ennio Morricone è accompagnato da un testo, scritto appositamente per Il Volo da ANDREA MORRICONE!

IL VOLO SINGS MORRICONE” è un disco composto da 14 canzoni, brani che ripercorrono le melodie leggendarie impresse nella memoria di tutti.

È disponibile il preorder / pre save dell’album in versione digitale e fisica al seguente link: https://ILVOLO.lnk.to/IlVoloSingsMorricone. L’album sarà acquistabile nei seguenti formati: CD standard, CD Deluxe Version, doppio Vinile colorato, doppio Vinile nero. È disponibile l’IG track “Your love”, brano che era stato presentato per la prima volta quest’anno al Festival di Sanremo dove il trio era ospite. Il brano è anche disponibile in Audio Spaziale con Dolby Atmos su Apple Music. Link: https://ilvolo.lnk.to/YourLove.

 

Questa la tracklist di “IL VOLO SINGS MORRICONE”:

1.       The Ecstasy of Gold (da “Il Buono, Il Brutto, Il Cattivo”)         

2.       Your Love (da “C'era una volta il West”)

3.       Nella fantasia feat Andrea Griminelli (da “Mission”)                                              

4.       Metti una sera a cena (da “Metti una sera a cena”)                     

5.       Se feat. HAUSER (da “Cinema Paradiso”)

6.       La Califfa feat. David Garrett (da “La Califfa”)

7.       Conradiana (da “Nostromo”)                      

8.       E più ti penso (da “C'era una volta in America/ Malèna”)

9.       Se telefonando

10.    Come Sail Away feat. Chris Botti

11.    Would He Even No Me Know? (da “Cinema Paradiso”)        

12.    Amalia por amor

13.    Here’s To You (da “Sacco & Vanzetti”)

14.    I colori dell’amore

 

Piero, Ignazio e Gianluca hanno deciso di dedicare parte della loro straordinaria carriera a Ennio Morricone, a un anno dalla sua scomparsa, per la profonda stima e rispetto che provano nei suoi confronti, supportati in questo grande progetto mondiale, proprio dalla famiglia del Maestro.

Un percorso segnato, oltre che dal Festival di Sanremo, anche dalla partecipazione con Vittorio Storaro alla 78° Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e dal concerto evento “IL VOLO – TRIBUTO A ENNIO MORRICONE”, andato in onda in diretta su RAI 1 dall’Arena di Verona a giugno (che ha totalizzato un record vincendo la prima serata con il 25,8% di share, conquistando 4.702.000 telespettatori) e che andrà in onda in autunno sull’importante emittente pubblica statunitense PBS - Public Broadcasting Service.

 

E ora i fan di tutto il mondo attendono l’uscita del progetto discografico!

 

Il tour de IL VOLO “10 Years – Live” previsto nel 2021 è posticipato al 2022.

Queste le date:

3 giugno 2022 all’Arena di Verona (recupero del 29 agosto 2021 all’Arena di Verona)

4 giugno 2022 all’Arena di Verona (recupero 30 agosto 2021 all’Arena di Verona)

11 giugno 2022 al Teatro Antico di Taormina (recupero del 4 settembre 2021 al Teatro Antico di Taormina)

12 giugno 2022 al Teatro Antico di Taormina (recupero del 5 settembre 2021 al Teatro Antico di Taormina)

3 ottobre 2022 al Mediolanum Forum di Assago, Milano (recupero del 23 ottobre 2021 al Mediolanum Forum di Assago, Milano)

7 ottobre 2022 al Palazzo dello Sport di Roma (recupero del 20 ottobre 2021 al Palazzo dello Sport di Roma)

10 ottobre 2022 al Pala Alpitour di Torino (recupero del 16 ottobre 2021 al Pala Alpitour di Torino)

I biglietti già acquistati in prevendita rimarranno validi per le nuove date corrispondenti.


                                    

18 oct 2021

NAZIONALE CANTANTI “UN AMICO NEL CUORE – Memorial di Calcio Marco Di Capua” in memoria del Sindaco di Chiavari scomparso prematuramente


Sabato a Chiavari (Genova) scende in campo la

NAZIONALE CANTANTI

“UN AMICO NEL CUORE –

Memorial di Calcio Marco Di Capua”

in memoria del Sindaco di Chiavari scomparso prematuramente

L’incasso sarà destinato al Villaggio del Ragazzo

Sabato 23 ottobre allo stadio comunale di Chiavari (Genova) scende in campo la NAZIONALE CANTANTI guidata dal Presidente ENRICO RUGGERI e dal Direttore Generale della NIC dott. Gianluca Pecchini, in memoria del Sindaco di Chiavari Marco di Capua scomparso prematuramente.

 La Nazionale Cantanti sfiderà la squadra Campioni del Cuore. L’evento “UN AMICO NEL CUORE - Memorial di Calcio Marco Di Capua” comincerà alle ore 15.00 con Luca Abbrescia che intratterrà il pubblico insieme agli “Sbandieratori di Lavagna” e alla “Scuola aerobica Entella” di Chiavari, segue la partita alle ore 16.00.

Biglietti disponibili su https://www.etes.it:8443/sale/event/80355/un%20amico%20nel%20cuore.

Il ricavato della vendita dei biglietti sarà destinato all’Opera Diocesana VILLAGGIO DEL RAGAZZO che promuove e gestisce servizi educativi, socio-sanitari, assistenziali, per il lavoro, la formazione e l’aggiornamento professionale, in sostegno di iniziative in favore dei ragazzi diversamente abili che frequentano il centro di via San Pio X gestito da Don Rinaldo Rocca. 

Una partita solidale ma anche dal forte significato emotivo, fortemente voluta dalla Nazionale Cantanti e dal suo socio fondatore Sandro Giacobbe in memoria del Sindaco che è sempre stato vicino alle iniziative di solidarietà dell’Associazione.

 Si ringraziano Givova, Rent4Friends, ITAS Assicurazioni e SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori.

 La Nazionale Cantanti ha instaurato inoltre una collaborazione sempre più stretta con Progetto Arca nei progetti di contrasto alla povertà, come l’inaugurazione di Cascina Vita Nova a Milano avvenuta il 7 ottobre. È già in programma una partita della Nazionale Cantanti con il sostegno di Progetto Arca il 14 novembre a Rozzano, in attesa del grande evento della Partita del Cuore 2022.

TIZIANO FERRO “ROSSO RELATIVO ANNIVERSARY EDITION”

TIZIANO FERRO

“ROSSO RELATIVO
ANNIVERSARY EDITION”

 DISPONIBILE DA OGGI IL PRE-ORDER E IL PRE-SAVE 
DEL COFANETTO DA COLLEZIONE PER IL VENTESIMO ANNIVERSARIO
 DELL’ALBUM DI ESORDIO 
“ROSSO RELATIVO” 
IN VINILE E CD

ORDINA E PRE-SALVA ORA “ROSSO RELATIVO – ANNIVERSARY EDITION”

Partono oggi 18 ottobre il pre-order e il pre-save di “ROSSO RELATIVO – ANNIVERSARY EDITION” (Carosello Records; distribuzione Universal Music Italia), l’imperdibile cofanetto disponibile sia in triplo vinile (in uscita il 29 ottobre) sia in triplo CD (in uscita il 5 novembre) che celebra il 20° anniversario della pubblicazione di “Rosso Relativo”, il disco d’esordio di Tiziano Ferro che consacrò la carriera dell’artista in Italia e nel mondo diventando un vero e proprio fenomeno cult della scena musicale internazionale.

A venti anni dalla prima pubblicazione dell’album “Rosso Relativo”, che vide la luce il 26 Ottobre 2001, Carosello Records celebra il debutto di uno dei più grandi talenti del nostro Paese, Tiziano Ferro, con la pubblicazione di due cofanetti speciali, uno in formato vinile e l’altro in CD, contenente tre versioni rimasterizzate, esclusive e multilingua: “Rosso Relativo” (versione italiana), “Rojo Relativo” (versione spagnola pubblicato per la prima volta in formato vinile 33 giri) e “Rosso Relativo – Extra” (contenente per la prima volta su un unico supporto le versioni internazionali dei brani di maggior successo dell’album, un singolare out-take della sua primissima incisione e alcuni remix).

Tiziano Ferro celebrerà l'anniversario di "Rosso Relativo" con una diretta Instagram il 26 ottobre. Maggiori dettagli in arrivo.

«Il NOSTRO "Rosso Relativo" sta per compiere 20 ANNI. Vent’anni sono un’intera generazione. Quanta follia, urgenza, stupenda inconsapevolezza, quanto amore in quel "Rosso Relativo".
Esamino esanime il racconto di questi ultimi venti anni, travolto dalla gratitudine.
Questo album arrivò senza preavviso - con le canzoni che avevo scritto in tarda adolescenza senza sapere che sarebbero poi finite nel mio primo disco.
Lo ascolto adesso e provo tenerezza.
Ancora oggi ci sento dentro le urla d’aiuto, le spinte d’orgoglio di chi cercava una strada, un pezzo di me che non c’è più ma anche tante parti sgangherate che non sono riuscito a cambiare mai.
Rosso relativo è un passaporto che non scade, che continua a raccontare dove sono stato e dove vado. Una bussola. Quando ascolto questo album mi sento intatto, commosso e invaso dal privilegio di poter essere qui - vent’anni dopo - a parlare ancora di Paola, di Imbranato e di Xdono.
E un sorriso ha la meglio. 
», così Tiziano Ferro ha annunciato sui suoi social l'arrivo del cofanetto "ROSSO RELATIVO - ANNIVERSARY EDITION".

 

“Rosso relativo” fu un album d’esordio da record: pubblicato in 42 nazioni, ha venduto oltre 2,5 milioni di copie, restando in top10 per oltre 7 mesi e ottenendo 7 dischi di platino tra Italia, Messico, Spagna e Svizzera e 3 dischi d’oro tra Belgio, Francia e Turchia.


Al suo interno si hanno i primi cinque singoli della carriera di Tiziano: “Xdono”, 3° singolo più venduto d’Europa nel 2001 che è stato certificato doppio platino in Italia, platino in Belgio e oro in Francia, Germania e Svizzera, raggiungendo la top10 dei singoli di Italia, Belgio, Paesi Bassi, Austria, Germania, Danimarca, Romania, Spagna, Svezia, Svizzera, Belgio, Francia, Grecia; “L’olimpiade”; “Imbranato”, entrato in top50 in Austria, Belgio, Francia e Svizzera; “Rosso relativo”, title track dell’album, entrato in top50 in Italia, Germania, Spagna e Svizzera; “Le cose che non dici”.

 

“Rosso Relativo” è anche l’album che ha portato Tiziano Ferro a vincere diversi premi, quali il Premio Italiano della Musica come Rivelazione dell’anno e il Premio come Rivelazione italiana dell’anno di Festivalbar, confermando di aver subito fatto breccia nel cuore di critica e grande pubblico.

 

“Rosso Relativo” viene così celebrato come primo tassello di una straordinaria carriera ventennale ricca di successi e splendidi traguardi, tanto in Italia quanto all’estero, che ha segnato il primo momento di notorietà del talento di Tiziano Ferro nel mondo.

 

 

TRACKLIST:

ROSSO RELATIVO

Le cose che non dici
Rosso relativo
Xdono
Imbranato
Di più
Mai nata
Primavera non è +
Il confine
Boom Boom
L’olimpiade
Soul-dier
Il bimbo dentro

 

ROJO RELATIVO

Las cosas que no dices
Rojo relativo
Perdona
Alucinado
Y más
Si no hubiera nacido
Primavera nunca fue
El confín
Boom Boom
La olimpiada
Soul-dier
Il bimbo dentro

 

ROSSO RELATIVO – EXTRA

Rosso Relativo Portoghese
Xdono Francese
Xdono Inglese
Imbranato Francese
Imbranato Portoghese
Rosso Relativo Remix SPA
Rosso Relativo Remix ITA
Xdono Summer Remix ITA
Xdono Summer Remix SPA
Xdono Summer Remix Extra
Xdono Outtake ITA

 




11 oct 2021

In esclusiva la prima docu-serie sulla carriera artistica di Luciano Ligabue

 

Presenta

 


  

Su RaiPlay “Ligabue - È andata così”

 In esclusiva la prima docu-serie sulla carriera artistica di Luciano Ligabue

 

Il primo disco, il rapporto con i fan, la consacrazione, i film da regista e poi gli inciampi e i grandi successi. RaiPlay racconta Luciano Ligabue inLigabue - È andata così”, la prima docu-serie che ripercorre 30 anni del Liga su e giù da un palco, attraverso la voce narrante di Stefano Accorsi, con la regia di Duccio Forzano.

 

Un biopic in 7 capitoli, ciascuno composto da 3 episodi di circa 15 minuti, online dal 12 ottobre sulla piattaforma digitale Rai, nel quale Ligabue ripercorre le tappe della sua vita e della sua carriera, dialogando con Accorsi tra aneddoti, ricordi lontani e racconti inediti. Nella narrazione, Stefano Accorsi è infatti il fedele complice della rockstar in questa avventura televisiva che raccoglie, tra l’altro, le testimonianze di tanti amici e colleghi che in qualche modo hanno fatto parte della vita dell’artista e che contribuiranno a tracciare un suo ritratto sincero e intenso. Tra loro, nelle prime tre puntate, Max Cottafavi, Mauro Coruzzi, Francesco De Gregori, Elisa, Eugenio Finardi, Gino e Michele, Marco Ligabue, Linus, Claudio Maioli, Nicoletta Mantovani, Giovanni Marani, Robby Pellati, Federico Poggipollini, Mel Previte, Camila Raznovich, Massimo Recalcati, Rigo Righetti, Gerry Scotti, Walter Veltroni

 «Un entusiasmo crescente ci ha accompagnato in questi mesi, mentre i vari capitoli di “Ligabue – E’andata così” erano in preparazione – commenta Elena Capparelli, Direttore di RaiPlay e Digital.  Un vero regalo, lungo trent’anni, per il nostro pubblico e per i fan di Liga, che ci regala ancora una volta emozioni, musica e parole.»

 

Prodotta da Friends & Partners e Zoo Aperto, “Ligabue - È andata così” è una sorta di cavalcata dalla fine degli anni ‘80 ad oggi, un viaggio che mette insieme, senza soluzione di continuità, immagini di repertorio, dialoghi scritti ad hoc e testimonianze di ospiti, in un continuo avvicendarsi di differenti registri narrativi: fiction, doc, attualità.

All’interno della serie, le canzoni e la carriera della rockstar si intrecciano con i più significativi fatti di cronaca e di costume degli ultimi 30 anni, che hanno avuto un’influenza importante sulle scelte e sulla vita dell'artista.

 

Accanto a quello musicale, nella docu-serie anche un altro percorso artistico di Ligabue, quello dedicato ai film e ai libri, per mettere in evidenza lo sguardo intimo e inedito dell'artista che si racconta dai suoi luoghi d’elezione: il suo studio e il suo paese, Campovolo.

10 oct 2021

Recuerdos de nuestros artistas... Entrevista a Toto Cutugno (Festival di Sanremo 2008)

Recordamos juntos alguna de nuestras entrevistas con uno de los mejores artistas del panorama musical Italiano, Toto Cutugno.

Si eres un apasionado de la música pero además un romántico empedernido, no olvides suscribirte a nuestro canal de YouTube donde encontrarás entrevistas y curiosidades totalmente inéditas y exclusivas de nuestros artistas.

Te invito también a nuestra sección de noticias de nuestra web donde podrás mantenerte informado diariamente sobre todas las novedades musicales italianas de la actualidad.

Y por supuesto, abre tus sentidos y prepárate para gozar con nuestro programa de radio semanal, donde repasaremos juntos durante una hora repleta de las mejores canciones italianas de hoy y de todos los tiempos.

Entra e interactúa con nosotros, esperamos vuestras propuestas, dudas, criticas... 

La música Italiana es nuestra pasión y nos avalan más 28 años de conciertos, Festival de Sanremo, colaboraciones en los mejores medios de comunicación nacionales e internacionales... 

Una experiencia emocionante e  inolvidable que la queremos compartir contigo.

Te espero! 

Silvia Lázaro




7 oct 2021

DA OGGI È ONLINE IL VIDEO DI “BREATHING ISTANBUL”


 DA OGGI È ONLINE IL VIDEO DI

BREATHING ISTANBUL

(https://youtu.be/u0eBHd_VK00)

 

BRANO DI APERTURA DI “TRAVEL”

 il nuovo album del duo jazz

MARCO VEZZOSO e ALESSANDRO COLLINA

 

interpretato insieme ai musicisti di fama internazionale

 

TRILOK GURTU e DOMINIQUE DI PIAZZA

in uscita il 15 ottobre

 Da oggi, giovedì 7 ottobre, è online su YouTube il video di “Breathing Istanbul”, brano di apertura di “Travel”, il nuovo album del duo jazz MARCO VEZZOSO e ALESSANDRO COLLINA, interpretato insieme ai musicisti internazionali TRILOK GURTU e DOMINIQUE DI PIAZZA, in uscita il 15 ottobre in tutti i negozi e negli store digitali (Incipit/ Egea Music).

 Il videoclip, visibile al seguente link https://youtu.be/u0eBHd_VK00, è stato realizzato con riprese tratte dal backstage dell’album. Immagini per rivivere i momenti più belli dell’incontro artistico in studio di registrazione dei quattro musicisti.

 Breathing Istanbul” è una ballata che prepara e guida l’ascoltatore lungo un viaggio tra i brani dell’intero album. Una composizione che ricrea il vento che soffia quasi incessantemente su una porzione di mare con le sembianze di un fiume che divide la città e lega l’Europa all’Asia. Un miscuglio cosmopolita che coinvolge e affascina da secoli.

La città di Istanbul riflette bene la mescolanza di generi e di esperienze che i quattro artisti hanno condiviso in questo progetto, nel quale la musica lascia ampio spazio allo spettro sonoro di ognuno e permette loro di esprimersi al meglio.

 Travel” raccoglie brani originali scritti a quattro mani dal trombettista Marco Vezzoso e dal pianista Alessandro Collina.

Le composizioni sono state poi eseguite dal duo insieme al celebre percussionista Trilok Gurtu, padre della world music, e Dominique Di Piazza, uno dei migliori bassisti al mondo, che si sono ritrovati in studio di registrazione a distanza di 30 anni dalla loro storica tournée mondiale con il chitarrista John McLaughlin. 

Questa la tracklist di “Travel”:Breathing Istanbul”, “A Tuk Tuk for Phomn Pehn”, “Oslo No Light”, “Wake Up in Manila”, “Jakarta’s Skyline”, “Moonlight in Prague”, “Canton’s Mood”, “A Foggy Tokyo”.

 Dominique Di Piazza: «Sono molto felice di aver ritrovato il mio amico Trilok in studio dopo 30 anni dalla nostra ultima esperienza e sembra che il tempo non sia passato. Mi ha fatto molto piacere risuonare con lui in un progetto di musica originale come questo, nel quale la musica lascia spazio allo spettro sonoro di ognuno e permette a noi tutti di esprimersi al meglio. Un grazie speciale a Marco e Alessandro che hanno costruito la musica in modo interessante con un forte potere melodico e armonico. È un piacere aver fatto parte di questo progetto con Marco Vezzoso, che trovo avere un suono di tromba fantastico, e con Alessandro Collina per il suo modo cosi armonioso di suonare il piano».

 Trilok Gurtu: «Sono felice di far parte di questo progetto con Marco, Alessandro e Dominique. Tra noi c’è stato subito un ottimo feeling in studio di registrazione. In un periodo difficile, come quello che abbiamo trascorso, è stata una vera boccata di ossigeno poter suonare di nuovo live con altri musicisti. “Travel” è un progetto discografico che racchiude musica originale genuina, onesta e innovatrice. Grazie a Marco e Alessandro per essersi presi cura di me con amore e rispetto».

 Dal loro primo incontro musicale nel 2014, il duo formato dal trombettista piemontese Marco Vezzoso (che dal 2012 vive e insegna oltralpe presso il Conservatorio Nazionale di Nizza) e il pianista jazz ligure Alessandro Collina ha percorso molta strada conquistando fin da subito il Sol Levante.  

 Hanno all’attivo 5 album, numerosi concerti tra Francia e Italia e diversi tour internazionali. Nel 2015 il primo tour in Giappone, il cui live ad Osaka è stato registrato e pubblicato dall’etichetta giapponese DaVinci. Nel 2017, un lungo tour estivo li porta ad esibirsi in Cambogia, Indonesia e nuovamente in Giappone, con un concerto di chiusura a Tokyo. Negli anni a seguire girano live Indonesia, Malesia, Repubblica Ceca (2018), Norvegia e Cina, dove hanno rappresentato l’Italia al primo Festival Europeo del Jazz a Canton (2019) e Turchia (2020).

 Nel 2020 pubblicano “Italian Spirit”, un disco che celebra il loro sodalizio artistico cominciato in Giappone e arrivato fino in Cina passando per Cambogia, Indonesia e Malesia. L’album racchiude 11 tra le più belle canzoni degli ultimi 30 anni del secolo scorso, rivisitate in chiave acustica. Da Vasco Rossi a Samuele Bersani passando per Lucio Dalla e i Tiromancino, con arrangiamenti sofisticati e delicati gli artisti offrono una rilettura inaspettata di brani che hanno segnato la musica leggera italiana, creando un ponte generazionale che unisce la musica leggera al jazz.

Recentemente il duo, insieme al percussionista Andrea Marchesini, ha presentato il disco dal vivo in collegamento streaming per il pubblico di Tokyo. Sulla scia del successo ottenuto dal live, il 9 luglio la ITI Records (casa discografica di Tampa – USA) ha pubblicato per il mercato degli Stati Uniti e Giappone “Italian Spirit Live in Japan”, attualmente in rotazione su oltre 50 radio statunitensi.

L’album è stato recensito dalla prestigiosa rivista jazz DownBeat, aggiudicandosi 3 stelle e mezzo su 5, ed è entrato a far parte delle Charts Americane.